Silvia Monni:

la lavoratrice

 

da leggersi con una buona dose di (auto) ironia

 

È una macchinetta instancabile e lavoratrice incallita dalle mille idee a volte bizzarre che spesso si abbandona a risate al limite dell’isterico, ma noi ce la teniamo così perchè non ce ne importa un “fico sècco!”. Costumista, scenografa (grazie Santa Suocera), riassumitrice, locandinatrice e ovviamente attrice. Insomma, l´insostituibile tuttofare ufficiale del gruppo. Se avete qualcosa di rotto da far riparare, tipo una sveglia o un cassetto, chiedete a lei e sarà pronto “questa sera stèssa!”. Inoltre, traduce in tutte le lingue: Italiano, Inglese, Svedese, Francese, Lituano, Ceco, Serbo-Croato e persino Ugandese. È così incredibile che kan också säga en fras of this kind.

 

*Frase tipica: “Siamo meravigliosi!” (con voce raggiante)

 

Curriculuuum vitaeeeae:

- “L’avaro” di Moliere. Ruolo: Elisa. Figlia dell’avaro Arpagone, sorella di Cleante, innamorata di Valerio, ma promessa sposa a don Anselmo.

- “Rumors” di Neil Simon. Ruolo: Chris Gorman. Moglie di Ken Gorman. Mamma e moglie esemplare.

- “La Marcolfa” di Dario Fo. Ruolo: Marcolfa. Brutta e sciatta domestica del Marchese, si ritrova inaspettatamente ricca, corteggiata da tutti e al centro dell’attenzione.

- “Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo. Ruolo: Maria. Moglie del ladro Tornati Angelo, talmente gelosa da disturbare il marito chiamandolo al telefono anche sul “lavoro”.

- "Black comedy" di Peter Shaffer. Ruolo: Carol Melkett. Giovane e naive figlia del colonello Melkett e fidanzata di Brindsley Miller.

- "A piedi nudi nel parco" di Neil Simon. Ruolo: Corie Bratter. Spontaneità e vitalità allo stato puro; moglie di Paul e figlia di Ethel.

- "Spirito allegro" di Noël Coward. Ruolo: Edith. Cameriera in casa degli Svensson.

- “Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesselring. Ruolo: Abby Källström. Pragmatica ed organizzata padrona di casa e sorella di Marta.

- “Cluedo” di Jonathan Lynn. Ruolo: Signora Fågel.

- “Rumori fuori scena” di Michael Frayn. Ruolo: Belinda/Flavia.

- “Harvey” di Mary Chase. Ruolo: Kate Kally. Infermiera all'istituto Chumley.

- "Confusioni" di Alan Ayckbourn. Ruolo: Lena & Pia & Malin.

Maddalena Maresca:

Spaghetti Yoga

 

da leggersi con una buona dose di (auto) ironia

 

Questo è un duello. Un duello speciale, d’altri tempi. Un duello in stile Spaghetti Yoga, tanto per intenderci. La protagonista è lei: una tipa tosta, una combattente, una che ti spara la verità in faccia come un proiettile. Un solo difetto: quando parla she just gets a little bit confused with the languages, but that’s it!

Ci troviamo dunque nel nuovo West (Side), dove la nostra protagonista, nella posizione dell’eroe, parte alla conquista del vecchio East, direzione Stoccolma. Un saluto al sole e via. Quando arriva c’è qualcuno ad aspettarla. Non uno, ma ben undici avversari. Sono i temibilissimi undici componenti della banda dei Varför inte che dovrà eliminare se vorrà recitare. Loro la fissano appena scesa dall’aereo. Lei li fissa appoggiando la valigia. Loro fanno un passo avanti aggiustando il cinturone. Lei si mette nella posizione del guerriero e carica le sue cartucce da sparare. Loro sgranchiscono la mano. Lei gira il tamburo dei proiettili, pronta, nella posizione del cobra. C’è tensione nell’aria. Il villaggio è in silenzio. Il vento gelido soffia sulle loro facce. I corvacci gracchiano pregustando lo spettacolo. Qualcosa sta per succedere. Qualcosa deve succedere. Chi la spunterà? Chi cederà?

Loro la guardano negli occhi. Loro afferrano la pistola. Lei li guarda negli occhi. Lei ha già premuto il grilletto: “Ho fatto l’attrice nel nuovo e nel vecchio mondo; ho fatto corsi di recitazione e d’improvvisazione; so cantare e ballare!” BANG! In undici rimangono stecchiti… ma nessuno nella posizione del cadavere. Anzi, tutti e undici sono soddisfatti di aver vinto: eh sì, perché siamo noi undici ad aver fatto centro!

 

* Frase tipica: “Facciamo una bella corsa just before we start acting!” (alla Heather Parisi)

 

Curriculuuum vitaeeeae:

- “Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesselring. Ruolo: Hilde Einstein. Aiutante criminale di Jonathan Källström.

- “Cluedo” di Jonathan Lynn. Ruolo: Signorina Scarlett.

- “Rumori fuori scena” di Michael Frayn. Ruolo: Brooke/Vicky.

- “Harvey” di Mary Chase. Ruolo: Myrtle May Simmons. Figlia di Veta e nipote di Elwood.

 ​​​Teatro italiano in Svezia

Visualizzazioni:

© 2009 by Roberto Riva & Varför inte. Web site created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now